mercoledì 20 gennaio 2016

Cosa visitare a Lubiana: vivere l'arte a Metelkova

Ecco il secondo post su Lubiana... Se vi siete persi il primo, sbirciate qui perché andare a visitare anche il castello!

Oggi vi parlo di Metelkova Mesto, un luogo originale ed estraneo ad ogni altra attrazione; direi che non potete tornare da Lubiana senza averlo visto!
Io ne sono venuta a conoscenza grazie ad un post scritto da Enzo e Chiara, di dueingiro.blogspot.it (Due giorni a Lubiana); non ho trovato accenni nelle guide che ho preso in biblioteca o trovato in hotel, quindi prendete appunti :)




Metelkova Mesto è uno spazio creativo autogestito, coloratissimo, decadente, inaspettato, sospeso tra l'abbandono e l'attenzione ai più piccoli dettagli. Nel 1993, infatti, un gruppo di artisti si oppose alla demolizione di una caserma austro-ungarica di fine XIX secolo e occupò i suoi edifici rendendoli i protagonisti della vita alternativa di Lubiana, con eventi musicali e teatrali, studi d'arte e gallerie. All'arrivo sembra di entrare in un luogo un tantino fatiscente, lasciato a se stesso, ma ci si deve ambientare per apprezzare Metelkova, perché non è la tipica meraviglia di cui ci si innamora al primo sguardo. Si entra titubanti, ci trova smarriti e non si sa cosa fare, ma dopo i primi minuti si inizia a capire cosa attrae tanti visitatori, si scorgono i mille colori e si pone l'attenzione ai particolari più strani; le costruzioni sono decorate con oggetti riciclati, tutto è libero, senza vincoli o costrizioni, la passeggiata è accompagnata dalla sorpresa e da rumori metallici che provengono da statue improvvisate... Insomma ogni cosa è da vedere, da osservare, da vivere! 


Le autorità inizialmente non ammiccarono all'occupazione illegale della caserma, ma con il tempo tutto ciò è diventato parte della città e, se non amato, è diventato un luogo almeno tollerato; è diverso da altre esperienze simili, come il Christiana in Danimarca, è libero ma non senza regole, è nato dal contrasto ma su basi solide nate dagli ideali e dall'arte che li esprime.



Noi purtroppo ci siamo stati il primo gennaio e non c'era nessuno, ma se andate durante la settimana troverete un ambiente vivo e potrete entrare di soppiatto negli edifici per sorprendere la nascita di un'opera o l'ispirazione di un artista. Perchè Metelkova sembra appartenere a chiunque voglia lasciare un segno, è un insieme di tracce, caratteri, azioni che hanno contrastato la costruzione dell'ennesimo centro commerciale per promuovere la condivisione, la socializzazione e la tolleranza. 


Nascosto dagli edifici della caserma, si può trovare anche un "ordinario" museo d'arte contemporanea, che ci ha salvati dal freddo e dalla neve che minacciava di cadere da un momento all'altro. Il museo ospita molte opere interessanti, ma dopo aver visto la vera essenza di Metelkova si pensa "va beh, è un museo"! 
Nonostante la rivoluzione intrapresa in nome dell'arte, è proprio appena all'uscita dall'ex caserma che iniziano le contraddizioni e la costruzione che caratterizza ciò che non è spontaneo o sentito veramente. I visitatori non si fermano più stupiti davanti alle opere esposte, del preesistente edificio rimane solo un'angolata, mentre tutto il resto è nuovo e perfetto, nella piazza di un centro culturale non si può usare lo skate. Un tentativo di avvicinare Metelkova agli spazi artistici più convenzionali, ma anche privi di partecipazione attiva e sentimenti. 


Come arrivare.
Nella mappa dell'hotel ho trovato via Metelkova e ci siamo arrivati in auto, lasciata poi davanti all'ingresso nel parcheggio della stazione. Dal centro ci si impiega una ventina di minuti a piedi e troverete anche degli autobus che vi porteranno proprio davanti al complesso.
Noi l'abbiamo visitato di giorno, ma ho letto che durante la notte vengono organizzati diversi eventi.




16 commenti:

  1. altro bellissimo post! da salvare per quando andrò in slovenia (spero in primavera!)
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) vorrei tornarci anche io in primavera per capire meglio la città!

      Elimina
  2. Ultimamente ho avuto l'occassione di conoscere un po' Lubiana grazie ai post di una mia amica che lavorava in questa città per un paio di mesi. La città è veramente carina, mi è piaciuto soprattutto Zmajski most , il ponte dei draghi :) Immagino che sicuramente tu l'abbia visto :) Buona serata! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, l'ho visto :) ma vorrei tornare a Lubiana con più calma per apprezzarla meglio!

      Elimina
  3. bellissimoooo...solo questo mi viene da scrivere guardando questo luogo così peino di arte..bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo... É stata una bella sorpresa!!

      Elimina
  4. ciao sabrina
    che bello questo tuo post di lubiana:-) non l ho ancora visitata ma mi piacerebbe farlo quanto prima...
    sto sbirciando il tuo blog e mi paice veramente...molto brioso e personale
    se ti va di farmi visita nel mio , mi fai lieta
    daniela
    https://infusodiriso.wordpress.com/

    RispondiElimina
  5. sono passata a vedere se c'era qualche nuovo post e approfitto per un salutino!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara :) se vuoi rimanere sempre aggiornata cerca snoop&sparkle su facebook!

      Elimina
  6. Sono stata tante volte a Lubiana, ma non ho mai visitato il quartiere di Metelkova. Tutti me ne hanno parlato benissimo, e le tue foto sono davvero belle! La prossima volta devo assolutamente andarci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! seguo spesso il tuo blog :) la prossima volta non perderti metelkova!

      Elimina
  7. Lubiana non è una meta che mi ispira particolarmente, anche se i tuoi post regalano suggestioni davvero forti

    RispondiElimina
  8. passo per un saluto in attesa di un tuo prossimo post ;-)
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  9. Grazie per la citazione che per caso leggiamo solo ora !! Bella Metelkova eeeh :* ! Ma tutta Lubiana è speciale!

    RispondiElimina